martedì 17 giugno 2014

Farifrittata ai porri


Oggi vi propongo la farifrittata ai porri.. Una deliziosa frittata vegana, senza uova, buona e ricca di gusto che si presta a diverse varianti.. Potrete arricchirla con qualsiasi verdura la vostra fantasia vi suggerisca. 
Per me era la prima volta e ho deciso di cominciare con una farifrittata ai porri :)

Ingredienti:
75 gr di farina di ceci
150 ml di acqua
1 porro grande oppure 2 porri piccoli
Olio
Sale 
Pepe


Affettare i porri a rondelle e cuocerli in padella con olio, sale e pepe. Io ho aggiunto anche un po' d'acqua per farli ammorbidire di più ed ho coperto con un coperchio.



Nel frattempo, in una ciotola, mettere la farina di ceci e piano piano aggiungere l'acqua mescolando con una frusta. Salare il composto.








Quando i porri saranno pronti, lasciarli un po' freddare, aggiungerli alla pastella di farina e acqua e mescolare.










Scaldare un po' d'olio in una padella e versarci il composto. Cuocere 5/10 minuti per lato, girando la farifrittata con l'aiuto di un coperchio.




Ed eccola qua in tutta la sua bontà :)




















Io l'ho abbinata ad un buonissimo bicchiere di Siro - Fattoria di Gratena





















qui trovate il post di presentazione Fattoria di Gratena


venerdì 13 giugno 2014

Gustoparty Montalbano - La Toscana in tavola

Gustoparty Montalbano

Ormai sapete che quando parlo della mia Toscana mi brillano gli occhi :)
D'altronde come si fa a non amare una terra così ricca di sapori, arte, tradizioni e paesaggi mozzafiato?!
Lo so, sono di parte ma anche oggi vi parlerò di un'azienda che conferma l'eccellenza dei prodotti toscani e se anche voi proverete i loro prodotti non potrete far altro che essere d'accordo con me.. Sto parlando di Gustoparty Montalbano

Sulle pendici del Montalbano, nel cuore della Toscana, ha sede dal 1965 l’azienda omonima, oggi uno dei più importanti gruppi italiani nella produzione di sottoli.
Nell'antica tradizione culinaria della regione Toscana, Gustoparty Montalbano riscopre l’espressione di una identità culturale fortemente legata al territorio. Ingredienti semplici e genuini, selezionati e combinati vengono trasformati in deliziosi antipasti e sfiziose ricette che danno gusto, genuinità ed allegria alla tavola.
Un piacere alla portata di tutti. Un itinerario attraverso i gusti della cucina Toscana e la sua natura.

Ogni prodotto Gustoparty Montalbano è sinonimo di qualità e di gusto. Attraverso la grande esperienza dall’Azienda e grazie alla continua ricerca di novità riescono a soddisfare i palati più esigenti. Sani, genuini e creativi, i loro prodotti sono espressione di una passione per il piacere.

"Portare sulla tavola dei consumatori un prodotto genuino, che racchiude la tradizione, confezionato con le moderne tecniche industriali ma fatto con il cuore, con il sapore e il gusto artigianale di una volta.

Portare un pezzo di Toscana, attraverso i nostri prodotti, nel mondo.
Far vivere il gusto e il sapore della nostra terra."


Queste le loro parole per esprimere la passione e l'amore che mettono nella produzione dei loro prodotti e la volontà di far conoscere al mondo l'eccellenza dei prodotti toscani.

Il brand ha conquistato una capillare penetrazione in tutti i maggiori mercati mondiali.
I loro professionisti offrono la consulenza ed il supporto necessario a tutti i clienti del mondo.
Gustoparty Montalbano è presente oggi con diversi canali distributivi in 27 paesi, nei cinque continenti.

Hanno inoltre ottenuto tutte le più importanti certificazioni di qualità riconosciute a livello internazionale, come il GSFS version 5 (EX BRC), l’IFS version 5, l’UNI EN ISO9001:2008, il BS OHSAS 18001:2007 e infine la certificazione ICEA, per gli alimenti biologici.

Gustoparty Montalbano sceglie con cura ingredienti freschi e genuini per riscoprire un’alimentazione più sana e naturale, attraverso la più autentica cucina italiana.
Ha concentrato il proprio core business nella riscoperta dei tradizionali sapori della nostra terra e nella ricerca di gusti ed espressioni culinarie sempre nuove, ottenendo un sincero apprezzamento ed una consolidata fiducia da parte dei suoi consumatori.

Esprimono la cultura del prodotto attraverso una serie di ricette gustose, sane e facilissime da assaporare in ogni occasione.
Dalle salse, agli antipasti, ai sughi, alle specialità grigliate, i prodotti “Gustoparty” sono sempre espressione di qualità. Attraverso l’accurata scelta degli ingredienti e l’attenta selezione delle materie prime, ogni ricetta riscopre il sapore della natura proponendo ogni giorno un piatto diverso.
Pronti per essere assaporati, i prodotti Gustoparty Montalbano ti fanno risparmiare tempo senza perdere in qualità; potrai inventare una cena veloce in casa o una sfiziosa festa in giardino con gli amici.

Adesso vediamo insieme i deliziosi prodotti che ho avuto modo di provare :)


DELIZIA AI FUNGHI
L’inconfondibile sapore dei migliori funghi prataioli da assaporare come gustoso antipasto o come uno speciale contorno per qualsiasi pietanza, subito pronto da servire a tavola. Provalo anche nel tuo aperitivo!
IngredientiFunghi Prataioli coltivati “Psalliota Bispora” 60%, olio di semi di girasole, cipolle, sale, aceto di vino, piante aromatiche, spezie, zucchero, aromi. Esaltatore di sapidità: glutammato monosodico. Correttore di acidità: E330. Antiossidante: E300, E223 (residuo).


DELIZIA ALLE CIPOLLE
La delicatezza delle migliori cipolle rosse ricettate secondo la tradizione tipica della nostra regione, per esaltarne il gusto avvolgente, intenso e leggero allo stesso tempo, con una sfumatura unica nel suo genere. Provalo nei tuoi aperitivi ed antipasti. Perfetto anche come contorno.
IngredientiCipolle rosse 61%, olio di semi di girasole, zucchero, aceto di vino, sale, fibra di bambù, spezie. Correttore di acidità E330.


DELIZIA ALLE VERDURE MISTE
Tutta la bontà e la naturalezza delle migliori verdure selezionate, preparate esaltandone la freschezza ed il sapore inconfondibile. Un mix dal gusto sfizioso che porta creatività inconfondibile sulla tavola. Per chi non vuole rinunciare al gusto, con leggerezza. Perfetto per ogni occasione: come aperitivo sfizioso o come leggero contorno alle tue pietanze.
Ingredienti: Ortaggi 59% (carote, rape, cetrioli, finocchi, cavolfiori, peperoni, cipolle, sedano), olio di semi di girasole, zucchero, fibra di bambù, sale, aceto di vino, piante aromatiche, spezie. Correttore di acidità E330.
Antiossidante E223 (residuo).


BRUSCHETTA AL RADICCHIO
Una nuova bruschetta – al radicchio – per gli amanti di questa verdura pregiata che così bene si abbina ai formaggi, per ampliare, anche cromaticamente, il già ampio bouquet di Bruschette Gustoparty Montalbano.
IngredientiRadicchio 49%, olio di semi di girasole, polpa di pomodoro, fiocchi di patate (patate, spezie), formaggio Grana Padano DOP (contiene conservante lisozima da uovo), formaggio pecorino romano DOP, sale, zucchero, correttore di acidità E575. 


BRUSCHETTA ALLE MELANZANE
La verdura estiva più amata dagli italiani diventa protagonista di un’irresistibile salsa per bruschetta.
Ingredienti: Peperoni 31%, olio di semi di girasole, polpa di pomodoro, melanzane 13%, cipolle, zucchero, sale, aglio, pepe, prezzemolo, origano, basilico, pepe, aceto di vino, fibra di bambù, correttore di acidità E330, antiossidante E300. Contiene solfiti.



CARCIOFI RUSTICI ALLA TOSCANA
L’attenta selezione dei carciofi stessi, tagliati a quartini e accuratamente ricettati secondo la migliore tradizione, garantiscono un prodotto gustoso, sano dal vero sapore mediterraneo. Prova l’intenso piacere di assaggiare questo prodotto dal sapore intenso e genuino. Aggiungi vera natura nei tuoi antipasti e contorni. Vedrai che successo.
IngredientiCarciofi 62%, olio di semi di girasole, aceto di vino, sale, piante aromatiche. Esaltatore di sapidità’: Glutammato monopodico. Correttore di acidità’: E 330. Antiossidante: E 300.

FIOR DI BOSCO FUNGHI ALLA TOSCANA
L’elegante ad intenso sapore dei funghi in un mix scelto da Gustoparty Montalbano. Perfetto ed imbattibile per accompagnare tutti i tuoi piatti o da gustare come antipasto gustoso. Subito pronto.
Ingredienti: Funghi 67% (funghi prataioli coltivati “Psalliota Bispora”, funghi di muschio “volvariella esculenta”, funghi nameko “pholiota nameko mutabilis”), olio di semi di girasole, aceto di vino, sale, piante aromatiche, spezie. Aromi. Esaltatore di sapidità: glutammato monopodico. Correttore di acidità: E330.
Antiossidante: E300, E223 (residuo).


POMODORI RUSTICI
Tutto il sapore del Mediterraneo in questi pomodori pienamente maturi insaporiti con erbe aromatiche per esaltarne ancor più il sapore.
IngredientiPomodori secchi reidratati 54%, olio di semi di girasole, aceto di vino, sale, piante aromatiche, capperi 0,1%. Correttore di acidità: E 330. Antiossindanti: E 300, E 223 (sofiti) come residuo
.

Io per adesso ho gustato e spolverato (nel senso che è finita in meno di 2 giorni) la Delizia alle Verdure Miste, abbinata ad una farifrittata (frittata vegana, senza uova) alle zucchine di cui presto vi metterò la ricetta :)


















I prodotti Gustoparty Montalbano sono davvero deliziosi.. Assaporandoli sentirete tutta la genuinità e la qualità degli ingredienti. Presto metterò anche altre ricette in abbinamento a questi deliziosi vasetti.
Per adesso vi lascio il loro sito

E la loro pagina Facebook

A presto :*


lunedì 26 maggio 2014

Fattoria di Gratena - Un nuovo vino toscano che conquista

Fattoria di Gratena

Che ne dite di tornare nella mia amata Toscana per parlare di vino?
Anche oggi vi porterò nella mia terra, sulle colline toscane, per mostrarvi un'ottima azienda vitivinicola biologica aretina che produce un delizioso vino: Fattoria di Gratena

Sulle colline che separano la Valle della Chiana da quella dell'Arno, a pochi minuti dalla città di Arezzo sorge il Podere, fondato prima della battaglia di Campaldino (1289) dai frati che custodivano il canale della Chiana e che dal 1968 è di proprietà dei fratelli Sieni che da allora imbottigliano e commercializzano i prodotti della fattoria quali vino e olio.
La tenuta, immersa nelle colline del paesaggio toscano, ha confini fatti di boschi di leccio e quercia.
Qui dove la natura è incontaminata coltivano le loro viti; il Sangiovese e il vitigno autoctono Gratena Nero. In bottiglia ritrovate l'animo di questi terreni.
Da 50 anni credono nella naturalezza e nel vivere sano ed è quello che intendono trasmettere con i loro prodotti.

Quindici ettari e mezzo di vigneto e 1600 piante di olivo sono collocati nelle posizioni più soleggiate e ventilate.
Il loro obiettivo principale è la qualità a cui contribuiscono il particolare microclima, le caratteristiche del terreno e le basse produzioni per ettaro che, nel caso della vite, sono dovute anche a opportune tecniche colturali.

Producono esclusivamente vini rossi dai vari cloni di Sangiovese che l'azienda possiede. 
Nel rispetto delle tradizioni del podere, ma con moderne tecnologie, ottimizzano le straordinarie qualità organolettiche delle loro uve per l'ottenimento di vini di pregio.

Fattoria di Gratena, oltre al Chianti DOCG Gratena produce un Sangiovese in barrique, il Rapozzo da Maiano, frutto di un'accurata selezione delle migliori uve aziendali.
Loro fiore all'occhiello è il nuovo nato:


SIRO
Risultato di un mix con un particolare clone autoctono senza DNA trovato in azienda ed ora in fase di registrazione con il nome "Gratena". Ne sono gli unici proprietari e produttori.
Vitigno: 100% Gratena a coltivazione biologica
Colore: Violaceo
Profumo: Vino di superiore potenza e intensità gusto-aromatica, di eccezionale ricchezza cromatica ed estrattiva. L'asse portante è polpa di frutto, distillata dal grado, di concentrazione maestosa, tutta avvolta in felpati e mentosi balsami di vaniglia e dolci spezie del rovere.

Dietro la nasciata di questo vino così speciale c'è una bellissima storia e ve la faccio raccontare direttamente da Fattoria di Gratena:
"Quella piccola vigna di appena 700/800 piante ricavata nella parte più alta dell’azienda l’abbiamo chiamata sempre “La vigna del Beppone”.
Beppone è stato l’ultimo contadino a mezzadria della fattoria e ha accudito questa vigna, già novantenne, fino al 1980.
Solo ora a distanza di tanti anni abbiamo capito perché dalla fine di agosto fino alla raccolta Beppone trascorreva gran parte della giornata fin dal mattino presto in quella vigna.
Era uva dolcissima che maturava per prima con un anticipo di 3 settimane rispetto alle altre e perciò era preda degli uccelli del bosco circostante.
Lui lo sapeva e faceva la guardia al raccolto.
In effetti negli anni più recenti al momento della raccolta restava ben poco di quell’uva che già dava poco frutto per l’età delle piante, messe a dimora o innestate probabilmente negli anni ’50 dal precedente proprietario.
Nel 1997 dovevamo programmare l’estirpo di alcuni appezzamenti per procedere al graduale rinnovo dei vigneti. Tre le particelle da estirpare pensavamo di includere anche la vigna del Beppone per l’età e la bassa resa. 
Quell’anno all’epoca della vendemmia facemmo un giro anche nella vigna del Beppone: c’era un po’ d’uva, forse 80/100 chili. Notammo che le foglie della vite erano molto strane per una Sangiovese e più simile a quella di un Cabernet o di un Merlot. L’uva era dolcissima e coloratissima, quasi inchiostro, ma non aveva per nulla l’erbaceo del Cabernet.
Ci siamo incuriositi e abbiamo deciso di far vinificare separatamente quei pochi grappoli. 
Baldo, il fattore, si prese cura di quella damigiana di vino. Lo abbiamo assaggiato verso dicembre, era scurissimo, denso, violaceo, sapeva quasi di catrame, molto tannico, quasi sgradevole. 
Pensammo che era proprio il caso di procedere all’estirpo di quel vigneto. Come diceva Baldo quell’uva veniva utilizzata solo per dare colore al resto del vino, non era però colorino, il vitigno tipico usato nel chianti a tale scopo.
Abbiamo rivisto Baldo a marzo dell’anno dopo. Disse che aveva una sorpresa per noi e fece vedere quella damigiana che, nonostante gli avessimo detto di eliminare, aveva continuato a travasare e a tenere da conto. Assaggiammo nuovamente quel vino e fu una sorpresa per il meraviglioso sapore e 
per il particolarissimo e piacevole profumo. Capimmo che era un cavallo di pura razza, un campione.
Facemmo subito zappare e curare radicalmente quella piccola vigna del Beppone. A gennaio del ’99 facemmo innestare circa 6000 barbatelle che furono piantate a febbraio del 2000. Altre 8000 barbatelle sono state piantate a Febbraio del 2008. Altre sono in programma a brevissimo. 
Contemporaneamente avevamo iniziato la sperimentazione vinicola con il prodotto ricavato dalla vecchia vigna ottenendo prima la conferma delle straordinarie qualità di quel vitigno in quella terra e ottenendo successivamente livelli di qualità di quel vino sempre più elevati. 
Ovviamente restava la curiosità di capire di che vitigno si trattasse. Certamente non era sangiovese, colorino, merlot o cabernet. 
L'università di Milano con il Prof. Scienza ha seguito uno studio triennale e dopo quasi 10 anni questo nuovo vitigno, senza DNA, è stato omologato con Decreto Ministeriale del 28/05/2010 con il nome di "GRATENA NERO"."

Ho avuto il piacere di provarlo e vi assicuro che è davvero un ottimo vino, le due bottiglie sono finite in men che non si dica :) ! L'ho abbinato ad una pasta al ragù di seitan e ad una farifrittata (frittata vegana) ai porri di cui presto metterò la ricetta :)


























Per adesso vi lascio con il loro sito
http://www.gratena.it/

E con la loro pagina Facebook
https://www.facebook.com/gratena.it

A presto :*

martedì 13 maggio 2014

Botanìq - Tisane per passione

Botanìq

Negli ultimi tempi avevo spesso la pancia gonfia, mi sentivo a disagio e questo mi portava malumore, non mi riconoscevo quasi più. Dopo aver cercato di eliminare il più possibile i cibi che potevano causarmi gonfiore ho deciso di fare qualcosa in più affidandomi a Botanìq ed alla loro Tisana Ventre Piatto

Botanìq - I Tesori della Natura nasce dalla passione di un farmacista che dopo anni di ricerche in tutto il mondo ha messo a punto queste formulazioni uniche e inimitabili. Non sono vere e proprie tisane ma alchimie che fondono la sapienza medica con la ricerca del benessere. 

Un momento di benessere diventa un’occasione di gustoso piacere.

Le tisane Botanìq sono frutto di un'accurata selezione delle migliori erbe provenienti da tutto il mondo e di qualità sicura e controllata.
Sono prodotte artigianalmente al 100% in Italia.

Confezionate con eco pack e barattolo di latta riutilizzabile nel rispetto dell'ambiente.
Packaging curato nei minimi dettagli. Utilizzano solo materiali riciclabili o compostabili. Le tisane sono confezionate in un barattolo a banda stagna di fabbricazione austriaca e in un sacchetto in bioplastica natureflex™ biodegradabile e compostabile. Garantiscono in questo modo anche una maggiore freschezza della tisane e una durata di conservazione più lunga.

Per godere della naturalezza delle loro tisane non aggiungono aromi artificiali, estratti e vitamine. Solo erbe selezionate e aromi naturali.
Le tisane benessere nascono dopo anni di ricerche per dare un prodotto efficace e sicuro. 

​Sono adatte e aiutano vegetariani e vegani perchè studi recenti dimostrano che l'assunzione degli ingredienti tramite infusione ovvero tramite te' e tisane permette di ricevere il 90% dei principi attivi; mentre l'assunzione di integratori solidi o in polvere si ferma al solo 10% dei principi attivi, il restante viene espulso con la digestione.

Sono disponibili 10 varietà di prodotto: per rilassarsi, per ritrovare energia, per aiutare la linea ecc.. 
Come vi dicevo io ho provato la:


TISANA VENTRE PIATTO SGONFIANTE BLEND N. 6
Miscela selezionata di: Anice stellato frutti, Coriandolo semi, Cumino dei prati frutti, Finocchio frutti , Anice verde frutti , Chiodi di garofano, Cumino di Malta frutti, Aglio orsino foglie, Tarassaco radice.
SGONFIANTE, DIGESTIVA E REGOLARIZZANTE
Questa miscela di piante officinali selezionate contiene sette frutti come il Finocchio o l’Anice noti per le loro proprietà carminative e digestive ed è utile per favorire l'eliminazione dei gas intestinali. Perfetta per chi vuole sentire di nuovo il senso di leggerezza. Il Tarassaco radice ricco in insulina ha una azione probiotica e disintossicante. La Cannella completa l’azione svolgendo una azione antifermentativa che previene i fenomeni intestinali.Ha un aroma fresco e intenso, scoprite questa tisana sorseggiandola lentamente. Ideale dopo pasto, è utile a favorire la naturale funzione digestiva, ed è una valida alternativa al solito caffè o al digestivo per sentirsi leggeri in modo naturale.



La sto prendendo tutte le sere, circa un'oretta prima di andare a letto e sto notando davvero dei miglioramenti nel mio senso di gonfiore e pesantezza.

Proprio per questo vi consiglio di provare le loro deliziose tisane.. Vi lascio il loro sito:
http://www.drinkyerbamate.com/
con la possibilità di acquistarle online direttamente da qui
http://www.farmaciadellasperanza.it/categoria/200/0/BOTANIQ---INFUSI-E-TISANE-.html

E chi acquista 4 confezioni assortite avrà in omaggio una tazza "La via del the" .. Basterà mettere nel campo note "Veg Paola" 

E qui la loro pagina Facebook
https://www.facebook.com/pages/Botan%C3%ACQ-Tesori-della-Natura-Infusi-e-tisane/385861441482966

Alla prossima :*

mercoledì 7 maggio 2014

Vegan Plumcake con bacche di Goji, nocciole e cioccolato


Una ricetta vegana: un buon plumcake che non ha niente da invidiare a quelli con uova, burro o latte.
Quando il mio ragazzo è diventato vegano ero alla ricerca disperata di un dolce di suo gradimento e con questo plumcake ho fatto centro.
Leggero e soffice è davvero un piacere mangiarlo e con all'interno le bacche di goji oltre ad essere goloso fa' anche bene :) Ottimo a fine pasto oppure a colazione.

Ingredienti:
350 gr di farina
200 gr di zucchero di canna
250 ml di latte di soia
80 gr di olio di semi
1 bustina di vanillina
1 bustina di lievito per dolci
40 gr di nocciole
25 gr di bacche di goji
80 gr di gocce di cioccolato fondente

In una ciotola mettere la farina, il lievito e la vanillina setacciati. Aggiungere le gocce di cioccolato, le bacche di goji, le nocciole tritate grossolanamente e mescolare.






Aggiungere il latte di soia e l'olio di semi. Lavorare fino ad ottenere un composto cremoso.






Foderare uno stampo da plumcake con della carta forno bagnata e strizzata e versarci sopra il composto.
Infornare a 180° per 45 minuti/1 ora o comunque fino a che l'interno non risulterà asciutto (facendo la prova con lo stecchino).
Se durante la cottura la superficie inizierà a scurirsi troppo, coprirla con un po' di carta alluminio.


Ed eccolo appena sfornato :)






 Io l'ho accompagnato con un buonissimo bicchierino di Liquore alla Nocciola - Noselar Villa Laviosa







qui trovate il post di presentazione sulle bacche di goji
qui quello su Villa Laviosa

martedì 29 aprile 2014

Villa Laviosa - Tradizione ed innovazione da bere

Villa Laviosa

Ormai conoscete la mia passione per le grappe, gli amari e tutti quei bicchierini che mi permettono di terminare degnamente un pasto in compagnia :)
Da poco tempo ho scoperto un'azienda dell'Alto Adige che produce fantastiche grappe, liquori e distillati: Villa Laviosa, una piccola azienda artigiana la cui filosofia è quella di realizzare distillati legati al territorio, con particolare attenzione alla provenienza delle materie prime e cercando di coniugare, nella realizzazione dei prodotti, tradizione con innovazione. Proprio per questo le loro produzioni sono sempre realizzate in quantità limitata.



Punti di forza di Villa Laviosa sono le grappe di monovitigno come il Gewűrztraminer, il Lagrein, il Műller Thurgau, il Kerner, il Teroldego ed il Moscato e le grappe invecchiate in legno della linea Màriposa.

I liquori sono prodotti in modo artigianale con alcool, grappa ed infusi di prodotti naturali. Tra tutti si distingue il Noselar, liquore di nocciole unico nel suo genere.
Tra i prodotti di punta possiamo trovare le grappe alle erbe: ginepro, pino mugo, cirmolo, ruta, liquirizia, cumino, asperula, miele, genziana: la raccolta di queste erbe e radici viene fatta personalmente da loro in modo da realizzare le diverse infusioni nei tempi e con le modalità migliori.

Per tutto ciò hanno deciso che i loro prodotti siano presenti esclusivamente nelle enoteche, nei negozi di specialità alimentari ed in hotel e ristoranti, per preservare le caratteristiche di artigianalità e manualità.


Io ho provato 4 dei loro straordinari prodotti e vi assicuro che sono deliziosi, presto posterò anche delle ricette a cui li ho abbinati.. Vediamoli insieme:

Grappa i 5 elementi - Gewürztraminer (Aria)
Materia prima 
Vinacce di Gewürztraminer provenienti da coltivazioni collinari dell’Alto Adige.
Sistema di distillazione La distillazione avviene con un alambicco discontinuo a vapore. Grappa prodotta in quantità limitata anno per anno - da una particolare selezione di vinacce. Sucessivamente affinata per 12 mesi in bottiglia.
Aspetto Limpido, cristallino.
Profilo aromatico Fruttato e fresco.
Gusto Floreale, morbido e delicato, con carattere leggero e aromatico.
Gradazione alcolica 43% Vol.
Servizio Servire ad una temperature di 12° C.

Grappa invecchiata Mariposa - Lacrime d’uva
Materia prima Vinacce di uve Moscato ed Amarone affinate in piccole barriques di ciliegio
Tipo alambicco Discontinuo a vapore
Aspetto Colore ambrato, caratteristico del legno utilizzato nell’affinamento
Profilo aromatico Profumo ampio ed intenso
Gusto Al palato intense tonalità aromatiche e speziate grazie all’affinamento in piccole barriques di ciliegio.
Gradazione alcolica 40% vol.
Servizio Servire ad una temperatura naturale, in ampi bicchieri
Note Distillato armonico, dal profumo intenso. Al palato intense tonalità aromatiche e speziate grazie all’affinamento in piccole barriques di ciliegio.
Produzione limitata.


Grappa alle erbe - Liquirizia
Materia prima 
Vinacce fresche di schiava, merlot, lagrein e radici di liquirizia triturate
Lavorazione Grappa d’annata in infusione a freddo in dosata quantità di radici di liquirizia
Aspetto Naturale
Profilo aromatico Netto riconoscimento dell’aromatizzazione
Gusto Persistente, giustamente alcolico; grandissima armonia tra l’ottimo distillato e le radici in infusione.
Gradazione alcolica 40% Vol.
Note La radice di liquirizia (radix liquiritiae) ha proprietà digestive e rinfrescanti.
La grappa è ottenuta grazie ad un’infusione a freddo per circa 30 giorni in grappa giovane di vinacce di radici di liquirizia essicate e sminuzzate.
La nostra grappa alla liquirizia ha un gusto armonico e persistente ed è ottima anche bevuta fresca.













Liquore alla frutta - Nocciola "Noselar"
Materia prima 
Zucchero, alcool, grappa, aromi naturali.
Lavorazione A freddo
Gradazione alcolica 24% vol.
Servizio Servire ad una temperatura di 10°C
Note Ottimo per guarnire dolci e gelati, sfizioso aggiunto alla birra.La sua preparazione richiede un’accurata selezione delle nocciole durante il raccolto.
Dopo una lieve tostatura, le nocciole vengono in parte frantumate e poi aggiunte ad una particolare miscela di radici essiccate e frantumate a mano.
L’equilibrato dosaggio ed i diversi componenti naturali conferiscono a questo liquore una propria personalità adatta a diversi momenti della giornata.
Da servire freddo.


Quest'ultimo l'ho già abbinato al mio Vegan Plumcake con bacche di goji, nocciole e cioccolato e vi posso assicurare che è davvero un piacere per il palato.. Se vi piacciono i liquori dolci questo non dovete lasciarvelo scappare! 



Presto vi posterò la ricetta ma per adesso vi lascio con il loro sito dove troverete tutti i loro fantastici liquori, grappe e distillati 
http://www.villalaviosa.it/

E la loro pagina Facebook
https://www.facebook.com/pages/Villa-Laviosa/277037225678764?fref=ts

Alla prossima :*

martedì 15 aprile 2014

Bacche di Goji - Un concentrato di salute

Bacche di goji

Ormai se ne sente parlare dappertutto ed io era da un po' di tempo che leggevo leggevo e mi veniva sempre più voglia di provare queste straordinarie pepite rosse dalle molteplici proprietà benefiche.. 
La decisione finale di provarle è arrivata un paio di mesi fa quando il mio ragazzo ha deciso di passare da vegetariano a vegano e tra le tante cose che avevo letto c'era proprio quella che le bacche di goji sono consigliate anche a chi ha scelto uno stile di vita vegan.


“Le bacche di goji nutrono e rinforzano il corpo donando forza e vitalità, aiutano il flusso dei liquidi corporei, calmano lo spirito, rinfrescano e rigenerano la pelle e gli occhi”

Questo è uno dei primi testi riguardanti le bacche di goji, straordinari frutti provenienti dalla Cina.
Tutt'oggi i loro benefici vengono elogiati ed  il Prof. Dr. Earl Mindell, noto autore di decine di opere sulla salute alimentare e convinto sostenitore delle proprietà delle bacche di goji, scrive

“Le bacche di goji dispongono del maggiore potenziale di sostanze salutari che abbia mai incontrato in lunghi anni di ricerca in un alimento. Nessun altra pianta è in grado di eguagliare i benefici per la salute apportati dalle bacche di goji”

Sono un vero e proprio concentrato di vitamine, sali minerali, aminoacidi essenziali, polifenoli e polisaccaridi unici in natura, fibre, carotenoidi ed elementi come ferro, zinco, manganese ed altre sostanze bioattive.

Da millenni ormai in Oriente vengono considerate una vera e propria fonte di eterna giovinezza poichè al loro interno è stato riscontrato un potenziale antiossidante pressoché unico in un alimento.

La dose giornaliera consigliata è di 15 gr (ca. 80-100 bacche), questa quantità è sufficiente per fornire all’organismo un buon apporto di antiossidanti ed altre sostanze nutritive. Ovviamente è possibile consumarne anche di più ma come per ogni alimento è bene non esagerare.

Si possono consumare in qualsiasi momento della giornata aggiungendole ad esempio ai cereali della colazione, ma anche come spuntino a metà mattinata o al pomeriggio e anche di sera. Se state seguendo delle diete potete consumarle tra i pasti. Le bacche di goji possiedono infatti un basso indice glicemico ed infondono per questo una sensazione di sazietà che perdura nel tempo. Sono un alimento sano e leggero che può pertanto aiutare chi segue delle diete a superare bene gli intervalli fra i pasti.

Possono essere consumate secche ma anche essere reidratate, ad esempio immergendole in acqua o latte per 10 minuti, nello yogurt (15 minuti) ed essere utilizzate come supplemento per tè o tisane.
Sono ottime anche come base per un infuso. Versare un paio di cucchiaini di bacche in una tazza e lasciare in infuso con acqua bollente per 8-10 minuti dolcificando poi a piacimento con zucchero o miele.













Dopo averle provate personalmente per circa 15 giorni posso dirvi che il loro successo è meritatissimo. All'inizio, come per tutte le novità, ero un po' scettica ma mi sono dovuta ricredere: mi hanno restituito l'energia che avevo perso e con il loro sapore dolciastro si prestano benissimo alla realizzazione di molte ricette.. Io come prima ricetta ho preparato un Vegan Plumcake con Bacche di Goji, cioccolato e nocciole.. Apprezzatissimo dal mio fidanzato!
Molto presto arriverà anche la ricetta :)
 

Se anche voi come me sentite il desiderio di provarle vi lascio il sito 

E la pagina Facebook
https://www.facebook.com/bacchegoji?fref=ts

E tornerò presto con la ricetta :*