giovedì 19 dicembre 2013

Sapori di Siena - Rende dolce il nostro Natale dal 1832

Ricciarelli in bauletto - Sapori di Siena

In casa mia non è Natale fino a che, nel mobiletto dei dolci, non appaiono alcuni dolcetti.. Tra i più importanti ci sono sicuramente i Ricciarelli Sapori di Siena :)
Ne andiamo matti e dall'8 dicembre in poi (sì perchè prima è assolutamente vietato) è un continuo addentare questi deliziosi dolcetti alla pasta di mandorle, tipici della mia bella regione :)


Tutti voi conoscete Sapori di Siena, vero?! 

A Natale gli scaffali di tutti i supermercati si riempiono di Ricciarelli, Panforte e Cantuccini di questo marchio e sono sicura che, come me, ne apprezzate la bontà e la genuinità dei sapori.
Ogni anno ci accompagnano per rendere più dolci le nostre feste e rappresentano il regalo ideale per tutti gli amanti di questi deliziosi dolcetti.

Sapori di Siena è un marchio prestigioso della pasticceria italiana d’eccellenza, leader nel mercato dei dolci senesi e toscani.. Dal 1832 lavorano con passione, selezionando con attenzione le materie prime e utilizzando ricette originali ed esclusive.


La produzione è storicamente legata al Panforte, ai Ricciarelli e ai Cantuccini, veri e propri capolavori della cultura dolciaria italiana. Ma non solo: in quasi due secoli di storia, Sapori ha fatto tesoro dell'esperienza e del saper fare, proponendo sempre nuove e fragranti bontà di alta pasticceria, ideali da gustare in ogni occasione.

Sapori di Siena utilizza da sempre ricette autentiche interpretate con gli ingredienti migliori, per conservare nel tempo tutto il sapore dei dolci di una volta. La passione e l’impegno per l’arte pasticcera, fanno di Sapori di Siena un marchio storico della cultura dolciaria italiana.

Oggi voglio parlarvi proprio dei Ricciarelli:
Piccoli tesori dell’arte pasticcera senese che conquistano con l’intensità delle mandorle dolci e amare e con una fresca morbidezza.
Una ricetta antica che ancora oggi impiega tutto il sapere di una lavorazione tradizionale.


Quest'anno l'assortimento di Ricciarelli Sapori di Siena si arricchisce grazie ai nuovi Ricciarelli in Bauletto, tenere gioie di pasta di mandorle, confezionate singolarmente in piccole mono porzioni da scartare e gustare una ad una e racchiuse in un elegante bauletto.
Ideali da regalare oppure da tenere in casa, da offrire agli ospiti che sicuramente non sapranno rinunciare a questa bontà.. In casa mia, come potete vedere dalle foto, spuntano da ogni angolo ed ogni amico o parente che passa a trovarmi non sa resistere e si gusta un Ricciarello Sapori di Siena :)





Cosa aspettate? Correte a comprarli per rendere ancora più magica l'atmosfera del Natale a casa vostra :)

http://www.saporidisiena.it/it_IT/
https://www.facebook.com/saporisiena?fref=ts

martedì 10 dicembre 2013

Baladin - Birre e bibite dal sapore autentico

Baladin

E torno a parlarvi di birre e di bibite.. Questa volta vi porterò a Cuneo, da un'azienda che dal 1996 è sinonimo di birra artigianale italiana:
Baladin che produce Birra Naturale NON PASTORIZZATA proponendo diverse varietà che hanno conquistato un numero sempre maggiore di consumatori, in Italia e all'estero.


Grazie all’estro e alla costanza di Teo Musso le birre artigianali sono arrivate sulle tavole dei grandi ristoranti e nelle selezioni dei migliori pub e negozi. In questi anni non è mai mancata una continua e incessante ricerca sulle materie prime, sul metodo produttivo, per cercare di offrire sempre il meglio.
Oggi le birre Baladin, curate con sempre maggiore maestria da Paolo “Palli” Fontana e del suo staff, sono prodotte con le migliori tecnologie che permettono di coniugare artigianalità e qualità. Oltre 30 varianti di gusto e formato in continua evoluzione e con sempre nuove idee di ricette da aggiungere.


Baladin non produce solo birra ma nella sua varietà di prodotti ci sono anche altre bibite:
Le Bibite Baladin sono state “pensate” con l’intento di ricreare e riproporre i gusti ed i sapori della nostra infanzia. Il risultato che hanno ottenuto ha portato molte persone non solo a ritrovare quei sapori ma soprattutto ad apprezzare lo sforzo fatto per ottenerli senza l’uso di artifici chimici ma selezionando ingredienti genuini. Dalla loro “politica” del naturale, senza coloranti né conservanti sono nate la Cedrata, la Spuma Nera, il Ginger e la Cola. Gusti “storici” che sono dedicati a chi è stato bambino “un po’ di tempo fa” ma anche alle nuove generazioni che possono così scoprire che GENUINO e SANO non sono parole dimenticate nei vocabolari.

Ed io questa cosa l'ho provata davvero, appena ho assaggiato la cola oppure la cedrata ho fatto un tuffo nel passato, risentendo quel sapore che avevo perso :)

Iniziamo proprio dalle bibite che ho avuto il piacere di provare:

COLA
LA PRIMA COLA AL 100% NATURALE E SOLIDALE!
La “Cola Baladin” è una bibita analcolica che non contiene nessun colorante o conservante artificiale ed è prodotta usando le noci di cola del Presidio Slow Food della Cola in Sierra Leone, così che con il loro acquisto più una parte dei ricavi della vendita della bibita, saranno fonti di una piccola risorsa economica per il presidio stesso. Altra cosa importante e al tempo stesso curiosa: l’uso di queste noci di cola e la scelta, dovuta, di non usare alcun colorante artificiale ha fatto sì che la nuova bibita Baladin abbia una tonalità “inusuale” per una cola: È ROSSA! Sarà quindi proprio questo colore rosso a distinguerla da altre produzioni più “commerciali”, e a rendere subito riconoscibile il loro intento di non essere vincolati al concetto di profitto ma, invece, liberi di offrire al consumatore un segnale che, spesso

facilmente, si può fare la propria parte, per “sostenere” chi non ha la possibilità di farlo nemmeno per se stesso. La Sierra Leone è uno dei, purtroppo ancora troppi, paesi africani martoriati da guerre e lotte sia politiche che economiche. La loro produzione sarà certamente “di nicchia”, ma sicuramente permetterà di perseguire l’intenzione a dare alla parola SOSTENIBILITÀ il proprio intero e importante valore.







CEDRATA
UN VIAGGIO ALLA RICERCA DI UN GUSTO DI ALTRI TEMPI
Un viaggio alla ricerca di un gusto di altri tempi, di un sapore che la nostra memoria ha già definito ma che da tempo rimaneva nascosto, ecco la Cedrata Baladin. Solo acqua, zucchero di canna, succo di limone, anidride carbonica e l’infuso di cedro calabro di Diamante che le conferisce tutto il profumo e il sapore. Prodotta con ingredienti semplici e selezionati non contiene nessun colorante né conservante.






GINGER
DEDICATO ALLA TRADIZIONE DEL GINGER “ITALIANO”
Per ingredienti solo acqua, zucchero di canna, succo di limone, anidride carbonica e l’inconfondibile infuso d’erbe e scorze di arancia amara e dolce del Gargano IGP, spezie e vaniglia che gli conferiscono tutto il profumo e il sapore. Non contiene zenzero.










SPUMA NERA
LA "MAMMA" DEL CHINOTTO
La Spuma Nera, o “scura” come si diceva una volta, potrebbe essere considerata la “mamma” del chinotto. Nel caso di questa bibita hanno optato per ricorrere alla tradizione che prevedeva, sulla base dell’agrumato chinotto, l’uso di radice di rabarbaro (ma solo la frazione rosa) e infuso di scorza di arancia e vaniglia. Naturalmente sempre senza coloranti o conservanti.





Adesso passiamo alle birre:


BIRRA NAZIONALE
La prima birra 100% italiana ottenuta da materie prime italiane. Birra volutamente semplice: acqua, malto d’orzo, luppolo, lievito italiani e nel formato 33 cl anche due spezie italiane (bergamotto e coriandolo) che si incontrano con armonia e originalità. Una birra che suggerirà abbinamenti più o meno arditi ma che rappresenta “in primis” un punto di svolta nella produzione italiana della birra artigianale.

NAZIONALE, è ottima come aperitivo e accompagna bene qualsiasi piatto.




OPEN ROLLING STONE
Si dice ROLLING STONE e subito si evoca il Rock’n Roll, i grandi happening musicali, Woodstock, l’Isle of White Festival, i grandi gruppi e cantanti, a partire proprio dagli “Stones” passando per Richie Havens, Joan Baez, The Who, per citarne alcuni. Certamente musicisti “pepati”, e grintosi... ecco allora che, dedicata a loro, a tutto il mondo del R&R e alla prestigiosa rivista che lo rappresenta da sempre in tutto il mondo, Baladin ha creato una versione “grintosa” della Open Baladin ovvero la “OPEN ROLLING STONE”. Una birra dove la freschezza e il sapiente uso di diversi tipi di pepe si sposano con i profumi e l’amaricato dei luppoli in un crescendo “musicale” davvero drink’n roll, che sono certi raccoglierà intorno a sé una folta schiera di “aficionados”.

OPEN ROLLING STONE, è indicata ascoltando musica rock! 
Quindi è perfetta per me :)

E se non avete ancora finito di fare i regali di Natale, Baladin vi offre una bellissima possibilità creando confezioni singole oppure scatole regalo originali con queste deliziose birre.. Date un'occhiata qui :)

Questa è la mia, che aprirò solo il giorno di Natale, assolutamente non prima :)

NOEL CAFE'
Nöel Cafè è la birra dedicata da Teo al Natale 2013. Come tradizione si tratta di una birra ad alta fermentazione, rifermentata in bottiglia e non pastorizzata. Di colore scuro, è corposa e aromatica. Nasce a fine estate per darle il tempo di fermentare con calma e affinarsi in bottiglia per un lungo periodo così da presentarsi pronta ad esprimere tutti i suoi complessi profumi aromatici. Presenta una schiuma persistente che esalta gli aromi complessi di frutta secca, biscotto, cioccolato e quest’anno, di caffè! Un caffè speciale, il “Terre Alte”, frutto di una miscela dolcissima con aromi speziati e floreali. Un caffè nato dall’unione di due pregiate coltivazioni di montagna, Presidi Slow Food, di originarie della Guatemala (Huehuetenango) e Honduras (Montagna Campara). Tostato a legna in Italia nella Casa Circondariale di Torino a completare un percorso di solidarietà e sostenibilità.


















NÖEL CAFE' è ottima in abbinamento con i dolci natalizi, il cioccolato ma anche con cibi salati come i formaggi stagionati e erborinati.




Birre e bibite dal sapore autentico e genuino che ti fanno davvero apprezzare il loro gusto speciale :)
Bellissime da vedere, con queste deliziose bottiglie, e buonissime da gustare.. faranno un figurone sulla vostra tavola, ve lo assicuro :)

Date un'occhiata al sito Baladin per vedere queste e le tante altre birre e bibite che produce

A presto :*

martedì 3 dicembre 2013

Pasta al forno con Bionatural


Vi ricordate le mie tanto adorate Pentole Bionatural? Ve ne avevo parlato per la prima volta qui..
Ogni volta che le uso rimango sempre più soddisfatta dal modo in cui cuociono i miei cibi perchè, grazie a loro, i sapori vengono esaltati e tutto è più buono, più sano e più naturale..
Qui potete trovare tutte le ricette che ho preparato finora con queste speciali pentole.. E se volete saperne di più vi consiglio di leggere questi articoli scritti da Gianbattista di Bionatural dove spiega alla perfezione tutte le loro caratteristiche e vantaggi:
http://www.pentolebionatural.com/2013/11/27/cosa-succede-di-buono-nella-terracotta-2/
http://www.pentolebionatural.com/2013/11/29/primi-passi-con-una-pentola-di-terracotta-nuova-2/
http://www.pentolebionatural.com/2013/11/25/perche-cuocere-nella-terracotta-nel-xxi-secolo-2/
http://www.pentolebionatural.com/2013/11/22/dalla-terra-al-fuoco-2/

Adesso io ho una nuova Pentola Bionatural con cui ho già iniziato a divertirmi:
la Pirofila Rettangolare, perfetta per lasagne, cannelloni, sformati di verdure, torte dolci e salate.

Ho sempre di più la convinzione che, dopo averli cotti con queste speciali pentole, i cibi abbiano davvero un sapore migliore e tutto cuoce alla perfezione.. 
Avevo provato diverse volte a fare la pasta al forno in teglie normali, il risultato era buono ma questa volta, con Bionatural, è stato ottimo!
La pasta al forno risultava perfetta: croccante e deliziosa!
Ho voluto iniziare proprio con una ricetta semplice, che avevo già fatto diverse volte, per vedere la differenza.. E l'ho notata eccome :)

Ingredienti:
500 gr di pasta
500/700 gr di salsa di pomodoro (come la preparate voi)
Besciamella

Per la besciamella:
50 gr di burro
50 gr di farina
1/2 litro di latte
Sale

Per prima cosa preparare la besciamella:
in un tegame sciogliere il burro, appena sarà sciolto spegnere il fuoco e buttarci tutta in una volta la farina. Mescolare con un cucchiaio di legno e riaccendere il fuoco. Non appena il tutto si staccherà bene dalle pareti del tegame, aggiungere il latte a filo e mescolare con una frusta (per evitare che si formino grumi). Salare e cuocere fino a che non sarà abbastanza densa.

Cuocere la pasta scolandola a metà cottura e condirla con la salsa di pomodoro e la besciamella. Mescolare bene e versare il tutto nella pirofila Bionatural. 






Infine infornare a 220° per circa 30 minuti o almeno fino a che non si sarà formata una bella crosticina croccante :)







Servire e accompagnare con un buon bicchiere di Nero d'Avola - Baglio di Pianetto :)










qui trovate il mio post di presentazione delle Pentole Bionatural
qui quello Baglio di Pianetto